Mongo95 di Mongo95
Ominide 6474 punti

La svolta etica


La grande svolta nella tradizione filosofica, il centro dell’epicureismo è l’etica. Intesa come metodo di conduzione di una vita piacevole. Il resto è funzionale a tale obiettivo, per trovarne il fondamento teoretico. La stessa fisica lo è.
Discontinuità netta con la filosofia precedente, in quanto il primato non ce l’ha il sapere contemplativo, ma la saggezza pratica, la phronesis, cioè calcolo di ciò che è utile, giudizio che dissipa gli errori, la giusta valutazione dei piaceri. Non c’è abituale associazione tra virtù e oppressione, ma è esattamente vivere l’esistenza in modo piacevole.
Specifica concezione della filosofia, che deve provvedere alla salute dell’anima, cioè la filosofia terapeutica. È importante liberarsi delle passioni perché esse sono perturbanti. Una concezione medica della filosofia, che deve espellere e scacciare le passione dell’anima.
Sono già evidenti i tratti della funzione della filosofia come terapia del dolore, che va inteso in senso molto ampio, non soltanto fisico ma soprattutto dell’anima, nella capacità perturbativa delle passione. Il dolore in particolare della paura. L’uomo è un essere che soffre per paura, fra tutte della morte e degli dei. Dolore indotto da scorretta conoscenza che porta a questi timori. Epicuro rimarrà un esempio piuttosto isolato nella tradizione occidentale
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze