Ominide 481 punti

Epicuro


Epicuro nasce a Samo nel 341 a.C.
Si trasferisce poi in Grecia, dove seguirà l’Accademia Platonica; qui fonda la scuola epicurea.
Qual è il punto principale della filosofia epicurea?
‘ la felicità consiste nel piacere’ e il piacere è un criterio di scelta.
Il piacere si divide in:
- piacere in movimento: inteso come gioia e letizia; sapere che qualcosa provoca felicità mi spinge a farla, provarla
- stabile: inteso come assenza totale di turbamenti, l’atarassìa
Per Epicuro, solo il piacere stabile porta alla vita beata.
Distingue inoltre anche 3 tipi di desideri diversi:
- naturali e necessari: quelli che inducono alla sopravvivenza
- naturali e non necessari: come vestiti sfarzosi e cibo raffinato (ossia il superfluo)
- non naturali e non necessari: come ricchezza, fama e onore
Quali desideri vanno appagati per raggiungere la vita beata? Sono i desideri naturali e necessari che inducono a questa. L’uomo deve usare la ragione per comprendere ciò che non è necessario; l’uomo autarchico è colui che domina le passioni e chi vive di ciò che è strettamente necessario.

Filosofia del quadrifarmaco

L’uomo virtuoso deve:
- non eccede nei piaceri naturali e necessari (non ne fa un eccesso continuo)
- coltiva solo i piaceri utili (ha il controllo) e capisce ciò che è utile per lui
- vive nascosto rinunciando all’onore e alla fama
- persegue l’atarassìa (assenza totale di turbamenti dell’anima)
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email