Genius 38245 punti
Grecia, tra il VII e il VI secolo a.C. nasce una nuova forma di pensiero, legata alla tradizione sapienziale ma nello stesso tempo innovatrice. Questo movimento rappresenta le radici della nascita della filosofi a in senso stretto, che avviene con Socrate e con Platone; per tale ragione gli esponenti di queste nuove forme di pensiero sono convenzionalmente detti “presocratici”. Abbiamo molte difficoltà a ricostruire il loro pensiero poiché delle loro opere ci sono pervenuti soltanto frammenti e testimonianze indirette.

La scuola di Mileto


Le prime tracce del pensiero filosofico si trovano a Mileto, nella Ionia (attuale Turchia), dove si inizia a indagare la natura, la physis. Per questa ragione Aristotele definisce i pensatori ionici “fisiologi”: essi ricercano i principi in grado di spiegare l’origine e lo sviluppo dei fenomeni naturali. Il primo tra questi è Talete, che individua il principio, ovvero l’archè, di tutte le cose nell’acqua. Seguono Anassimandro, che indica come origine il principio dell’“illimitato”, l’àpeiron, e Anassimene, che identifica tale principio con l’aria.

Eraclito


A Efeso, vive Eraclito, chiamato l’oscuro per la sua scelta di esprimersi attraverso brevi ed enigmatici aforismi. Il suo pensiero ha un taglio decisamente aristocratico: egli contrappone la figura solitaria del saggio, che è “sveglio”, cioè capace di conoscere la realtà nella sua dimensione più profonda e autentica, alla moltitudine degli uomini, i “dormienti”, che invece si basano solo sulle apparenze. Il saggio è in grado infatti di riconoscere l’armonia insita nel continuo divenire della realtà (espresso dalla formula pànta rèi), prodotto dall’incessante contrasto tra opposti. Il lògos (discorso, legge) è infatti la radice ultima delle cose che solo il saggio, ossia il vero filosofo, riesce a cogliere. Il lògos eracliteo, sul piano fisico, trova la propria immagine nel fuoco, in cui vita e morte si compenetrano incessantemente.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email