Sapiens Sapiens 13858 punti

La cosmologia aristotelica


La cosmologia è lo studio dell’universo, della sua struttura e delle leggi che lo regolano. Nell’antichità essa è stato studiata da Aristotele e dall’astronomo Tolomeo. Nel Medioevo la cosmologia tolomaico-aristotelica, che vede la terra immobile al centro dell’Universo, ebbe molti seguaci e costituì la base su cui innestare la visione di un universo rapportata alla costante presenza divina, come si può notare nella filosofia Scolastica, nel pensiero di S. Tommaso d’Acquino e nella Divina Commedia. Bisognerà arrivare al 1543 con la rivoluzione copernicana affinché tutto sia capovolto e che si scopra che è il Sole ad essere al centro dell’universo.
La cosmologia aristotelica prevede un cosmo unico, chiuso, finito e con delle differenze qualitative quando si passa dalla zona situata sotto la luna a quella situata sopra. Aristotele sostiene che la Terra, è immobile, si trova al centro dell’Universo insieme ad altri tre elementi acqua, aria e fuoco. Trovandosi sotto la luna, questa zona si chiama sublunare ed è imperfetta dato che il suo movimento non è circolare, ma rettilineo. Infatti i quattro elementi (terra, acqua, aria e fuoco) seguono un movimento rettilineo verticale che segue due direzioni: quello della terra e dell’acqua si sposta nel senso alto/basso, quello dell’aria e del fuoco si sposta nel senso basso/alto. E’ per questo motivo, che in tale parte del cosmo si hanno dei cambiamenti e soprattutto i processi di corruzione.
Oltre la sfera del fuoco, per Aristotele, troviamo sette cieli, corrispondenti ciascuno ad un pianeta a cui si aggiunge la Luna ed il Sole. Questo è l’ordine: Luna, Mercurio, Venere, Sole, Marte, Giove Saturno. I sette cieli dei sette pianeti costituiscono la zona sovra lunare o etere. Qui, la tipologia di movimento cambia e diventando circolare ed uniforme e quindi non ha nè principio, né fine. Per questo motivo nell’ Etere non è presente la corruzione. Oltre Saturno, Aristotele individua la sfera delle stelle fisse, in cui le stesse sono collocate come si trattasse di gemme preziose.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email