Marti15 di Marti15
Ominide 116 punti

DOPING

Da troppo tempo il mondo sportivo viene messo in discussione da un fenomeno degenerativo e profondamente inquietante, qual è il doping, periodicamente i mass-media ripropongono all'attenzione dell'opinione pubblica situazioni allarmanti. Dalle olimpiadi di Seul, dove il prima-lista mondiale e campione olimpionico dei 100m. piani Ben Johnson venne squalificato per uso di sostanze dopanti, alle atlete invincibili della Germania dell'est, ai ciclisti del Tour de France e del Giro d'Italia, ai fondisti finlandesi e, per arrivare ai giorni nostri, alle morti sospette di alcuni calciatori degli anni 80', è stato un continuo susseguirsi di vicende riconducibili più alla cronaca nera che alla pagina sportiva. di fronte a questa emergenza, lo sport in tutte le sue componenti, ha dibattuto in termini etici e legislativi per adottare strategie d'intervento a tutela del principio sportivo ma, sopratutto, della salute umana. La traduzione letterale è "drogaggio", infatti il termine deriva dal verbo to dope/drogare, comunque per delinearlo e inquadrarlo in un'ottica più concreta ricorriamo a due definizioni. la prima, del 1985, fornita dal Consiglio d'Europa attraverso la Carta Europea anti-doping per lo sport che recita:" Il doping nello sport equivale a venir meno alle norme o alle disposizioni di legge delle organizzazioni sportive apposite, relativamente all'uso di sostanze o classi di sostanze proibite da quelle organizzazioni sportive". La seconda, tratta dal manuale IL CONI contro il doping è più esaustiva e completa, infatti per doping si intende:" Il fare uso di quelle sostanze o metodologie che sono state proibite dalle pertinenti autorità sportive a livello nazionale e internazionale". Per ovviare alle diverse interpretazioni che ogni singola federazione sportiva poteva offrire il CIO (Comitato olimpico internazionale) ha cercato di uniformare i diversi punti di vista stilando le seguenti tabelle:

1. le classi farmacologiche di farmaci che sono stati proibiti (stimolanti, narcotici e analgesici, agenti anabolizzanti, diuretici, ormoni peptidici e glico proteici e sostanze simili);
2. i metodi di doping che sono stati proibiti (ad esempio doping del sangue e manipolazione farmacologica, chimica, fisica e genetica);
3. le classi farmacologiche di farmaci o sostanze soggette a restrizioni (alcool,cannabinoidi,anestetici locali, corticosteroidi e betabloccanti).

Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email