Erectus 2101 punti

Il sistema economico

Insieme di soggetti economici e delle relazioni di scambio tra loro.
Tali rapporti danno luogo a movimenti di denaro( flussi monetari) o di beni e servizi ( flussi reali) . circuito economico: stato, famiglie, imprese, resto del mondo e banche.
Un insieme di soggetti che entrano in relazione tra loro cioè rapporti di scambio
I soggetti del sistema economico:
In economia ci chiamiamo famiglie = ogni soggetto che lavora e ha un reddito
Le imprese= attività che vendono beni e servizi
lo stato e il resto del mondo

I primi soggetti protagonisti dell’ economia sono le famiglie


Sistema aperto il nostro sistema economico è aperto e ha rapporti con il resto del mondo,
LA Globalizzazione fa riferimento all’importazione e l’esportazione di merci, ma anche le persone, imprese, i capitali.

Ogni sistema economico deve rispondere a tre quesiti... Cosa produrre (per es l’Italia privilegia il cibo, auto, vino, abbigliamento) come produrre ( con che cosa come utilizzare i mezzi di produzione che si hanno a disposizione), per chi produrre ( individuare chi sono i dwstinatari).

Il sistema mercantilista

Nasce intorno al 1500, sviluppo dei commerci e intensificazione degli scambi commerciali sono favorite dalle nuove scoperte geografiche e scientifiche. L’obbiettivo degli stati con economia mercantilistica era quello di raggiungere la massima ricchezza nazionale, in questo periodo la ricchezza era rappresentata dal possesso di oro. Per avere più oro bisognava favorire le esportazioni.

Il sistema liberista

Il primo sistema economico moderno chiamto anche capitalista. Nascee verso il 1700 quando ci troviamo rivoluzione francese e rivoluzione industriale.
Le caratteristiche:
il lavoro inizia ad essere svolto non più dagli artigiani nelle botteghe ma dagli operai nelle fabbriche ed è ispirato alle teorie economiche di un Grande intellettuale Adam Smith= sosteneva il principio del liberismo economico= se viene concesa la più ampia libertà economica lo stato riesce a raggiungere l’equilibrio. Allora lo Stato doveva essere non interventista ( non offriva servizi pubblici) tutto è privatizzato perché la convizione è che lasciando tutto ai privati si raggiunge l’equilibrio.
Say elaborò una sua teoria economica= teoria degli sbocchi secondo questo le crisi non si verificano mai abbassando i prezzi

Adam Smith

Teoria del Liberismo economico

Secondo si parla di libertè in tutti i sensi: Lo Stato deve garantire la più alta libertà economica,

possibilità ad ognuno di svolgere l’attività che vuole, lo Stato è non interventista. Lo Stato deve garantire solo la giustizia e difesa militare

La conseguenza è che tutto è privato non ci sono imprese pubbliche. L’economia sarà in equilibrio se tutto è privato lo Stato garantisce solo la libertà.
In questo periodo cambia totalmente il modo di produrre, si produce nella fabbrica e l’operaio non è più coinvolto in tutto il processo di produzione, il lavoratore impara a fare solo un piccolo movimento( principio della catena di montaggio). Cambia il lavoro ma cambia anche il modo di vivere e ci saranno delle classi sociali come gli operai sfruttati dal padrone delle fabbriche.
La teoria degli sbocchi di Say.
Tutto parte dall’offerta, se la produzione aumenta automaticamente aumenta la domanda degli acquirenti. Secondo lui in uno Stato non esiste mai una crisi di sovrapproduzione.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email