Le rilevazioni

La rilevazione è l’insieme dei metodi e degli strumenti usati per classificare, elaborare e rappresentare i dati relativi di un’azienda.
Il complesso delle rilevazioni (registrazioni-scrittura) tenute in azienda costituisce e forma la contabilità aziendale.
Alla base di ogni rilevazione vi sono i documenti originari (devono essere tenuti 10 anni). Questi documenti rappresentano la prima rilevazione dei fatti di gestione e possono provenire da terzi, oppure essere redatti all’interno di un’azienda.
I documenti originari sono i documenti di prova (contratti, fatture, ricevute bancarie, assegni) e di autorizzazione.
Le rilevazioni che formano le contabilità sezionali (ai singoli elementi del patrimonio aziendale) sono la contabilità di cassa, la contabilità con le banche, di magazzini, delle vendite, del personale e degli acquisti.

Le rilevazioni che formano la contabilità generali (che si riferiscono all’intera gestione e hanno lo scopo di determinare il reddito d’esercizio e il patrimonio dell’azienda) sono sintetizzate in un unico documento che prende il nome di bilancio d’esercizio.

Bilancio d’esercizio

Il bilancio d’esercizio è un documento ufficiale, redatto alla fine del periodo amministrativo e evidenzia il risultato economico d’esercizio, la situazione patrimoniale e finanziaria dell’azienda.
Risultato economico d’esercizio (R.E.E.) = TR – TC (Tot. Ricavi – Tot Costi).
Situazione patrimoniale è invece la disponibilità e l'immobilizzazione, il conto viene fatto il 31/12.
Per la redazione di questo bilancio sono state istituite una serie di normative, il codice civile si rivolge in particolare alle società di capitali. Si deve tener conto delle leggi italiane e delle direttive europee: questo perché per rendere la concorrenza a livello europeo leale.
Il bilancio si divide in tre parti:
- Stato patrimoniale (si evidenzia la composizione quantitativa e qualitativa del patrimonio);
- Conto economico (Risultato economico d’esercizio  TR – TC (Profitti – Perdite);
- Nota integrativa.
Stato patrimoniale si articola cosi:

ATTIVITA’
Immobilizzazioni (capitale fisso);
Immateriali:
- Costi d’impianto;
- Brevetto;
- Concessioni, licenza, marchi;
- Avviamento.
Materiali:
- Terreni e fabbricati;
- Impianti e macchinario.
Finanziarie
- Partecipazioni controllate;
- Partecipazione collegate;
Attivo circolante (capitale circolante).
Rimanenze:

- Materie prime;
- Prodotti finiti;
Crediti (verso la pubblica amministrazione);
Attività finanziarie (partecipazioni);
Disponibilità liquide:
- Depositi;
- Assegni;
- Denaro in cassa.
PASSIVITA’
Patrimonio netto;
Capitale;
Riserva legale;
Debiti;
- verso banche;
- verso fornitori ( comprano materie prime);
- debiti tributari (tasse, imposte fisco).

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove