I sindaci


I sindaci sono uno degli organi della società per azioni. I sindaci sono l'organo di controllo e sono costituiti da 3 o 5 persone, più due supplenti che subentrano nel collegio sindacale per revoca, morte o inabilità degli effettivi. Essi sono nominati dall'assemblea nel modello tradizionale. I sindaci devono essere commercialisti, avvocati o soggetti dotati di requisiti professionali e competenze specifiche. Sono dei soggetti indipendenti (non devono essere parenti degli amministratori ) e sono pagati dalla società. Almeno un effettivo e un supplente devono essere revisori contabili, iscritti all'albo.
Vi è la revoca solo per giusta causa e con il consenso del tribunale.
Gli obblighi che devono seguire i sindaci sono:
riunirsi almeno ogni 90 giorni
controllare la legalità (rispettare la legge) e la gestione sociale (buona gestione)

Nelle società non quotate i sindaci fanno il controllo contabile (corretta tenuta delle scritture, le quali devono corrispondere al bilancio)

Se la società è quotata in borsa, il controllo contabile lo fa la Consob (commissione nazionale per società in borsa). Se la società ha azioni commerciali è azionato diffuso, il controllo contabile è affidato a una società di revisione.
I sindaci rispondono come gli amministratori in modo illimitato e solidale.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email