r25 di r25
Ominide 2864 punti

Servitù volontarie


Uno tipologia particolarmente importante di servitù, che vengono disciplinate da parte del codice civile insieme alle altre varie tipologie di servitù, sono: le servitù volontarie. La costituzione di tale tipologia di servitù può avvenire a titolo derivativo, per contratto, nella sua forma scritta e di trascrizione, o per testamento.
Nel caso in cui il bene è appartenga a più proprietari, e necessario il bisogno del consenso di tutti i proprietari, secondo l’articolo 1059 Del codice civile. Inoltre l’acquisto può avvenire, per quanto riguarda le servitù apparenti, anche secondo il modo di acquisto dell’usucapione. Infatti l’usucapione è previsto, quale modo di acquisto, dal punto di vista delle servitù apparenti ed opera secondo le regole generali che disciplinano tale istituto.

La servitù si costituisce, quindi, se si verifica nelle situazioni che sono state previste dalla legge, senza che vi sia una specifica manifestazione di volontà e senza che nemmeno vi sia una determinata sentenza. Inoltre la servitù non può essere unilateralmente modificata, ma ha bisogno del consenso di tutti i proprietari. Estinzione della servitù volontaria può avvenire in diversi modi che vengono disciplinati dallo stesso codice civile. Essa può avvenire per confusione come viene affermato dall’articolo 1072, per prescrizione per non uso ventennale secondo l’articolo 1073, impossibilità di uso e mancanza di utilità secondo l’articolo 1074.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email