Ominide 6533 punti

Riserve di legge


È possibile distinguere due coppie concettuali di riserve di legge.
1. Riserva di legge assoluta e riserva di legge relativa:
- la riserva è assoluta quando il legislatore non può limitarsi a una disciplina solo di principio, bensì deve disciplinare tale materia nel dettaglio, regolamentandone direttamente le modalità di esecuzione, le quali non potranno quindi essere relegate a terzi. Ne è un esempio l’articolo 13, il quale sancisce che la detenzione è prevista nei soli casi e modi previsti dalla legge: ad essa soltanto, dunque mai a nessun’altra fonte primaria, è pertanto affidato il compito di esplicitare, tramite una disciplina di dettaglio, le situazioni in cui la libertà deve essere circoscritta e le modalità attraverso cui tale circoscrizione dovrà essere effettuata;
- si ha una riserva di legge relativa nei casi in cui la costituzione rinvia la disciplina di una determinata materia alla legge, stabilendo però che essa disciplini tale materia esclusivamente in via generale e di principi, affidando dunque la sua disciplina dettagliata a un’altra fonte. Ne è un esempio l’articolo 23 della costituzione, il quale evoca un potere legislativo tenue: esso stabilisce che nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge. La forma in cui quest’articolo si presenta evoca un potere legislativo più tenue rispetto a quello sancito dalla’’articolo 13: la legge non prevede una diretta disciplina nel dettaglio, si limita a delegare la regolamentazione della materia alla legge, la quale però potrà a sua volta affidare a un altra fonte la stesura di una disciplina dettagliata.

2. Riserva di legge semplice e riserva di legge rinforzata:
- la riserva di legge è semplice quando la costituzione rinvia la disciplina di una materia alla suddetta legge senza alcuna ulteriore specificazione. Ne è un esempio l’articolo 23: i costituenti hanno lasciato libero arbitrio al parlamento, il quale può stabilire a propria discrezione le specifiche modalità di riserva;
- si ha invece riserva di legge rinforzata quando la costituzione rinvia la disciplina di una specifica materia alla legge sulla base di determinati schemi, definendo dunque il suo intervento tramite alcune categorie e circoscrivendolo ad ambiti specifici. Ne è un esempio l’articolo 16 della costituzione, il quale consente la libera circolazione nel territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale e per motivi di sanità o di sicurezza: la legge, dunque, può intervenire esclusivamente nei due casi previsti e definiti dalla costituzione.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email