Video appunto: Requisiti delle Pubbliche Amministrazioni

Requisiti delle pubbliche amministrazioni



Le PA garantiscono integrità, aggiornamento, completezza, tempestività, semplicità di consultazione, comprensibilità, omogeneità, facile accessibilità, conformità a originali, indicazione provenienza, riutilizzabilità delle informazioni da pubblicare obbligatoriamente.

Documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria, devono essere in formato aperto.
Dati personali, diversi da dati sensibili e giudiziari che sono obbligo di pubblicazione, comportano la diffusione attraverso siti web, consentendo indicizzazione e rintracciabilità da motori di ricerca e riutilizzo.
Dati relativi a titolari di organi di indirizzo politico e uffici o incarichi di diretta collaborazione, dirigenti titolari di organi amministrativi oggetto di pubblicazione obbligatoria.
Possibile pubblicazione di dati, informazioni e documenti senza obbligo di pubblicazione nel rispetto delle leggi.
Se prevista pubblicazione di atti o documenti, non devono essere intelligibili i dati personali non pertinenti o sensibili o giudiziari non indispensabili.
Notizie riguardanti svolgimento delle prestazioni per funzioni pubbliche e valutazione oggetto di pubblicazione obbligatoria.
Documenti oggetto di pubblicazione obbligatorio sono pubblicati e mantenuti aggiornati tempestivamente sul sito.
Dati, informazioni e documenti sono pubblicati per 5 anni, dal 1 gennaio dell’anno successivo o fino quando atti producono effetti.
ANAC prevede quali dati possono essere oggetto di pubblicazione minore di 5 anni.
Nelle pagine delle PA c’è sezione “Amministrazione trasparente”, contenente dati, informazioni e documenti di pubblicazione obbligatoria.
Per evitare eventuali duplicazioni possono essere collegamenti ipertestuali.
Le PA pubblicano i loro dati oggetto di pubblicazione obbligatoria nelle banche dati apposite, se ciò avviene nella sezione “Amministrazione Trasparente” si può anche solo pubblicare il collegamento ipertestuale.
Nel caso in cui omessa pubblicazione di dati delle banche dati, richiesta di accesso civico rivolta a responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza dell’amministrazione.