danyper di danyper
Sapiens 9915 punti

Requisiti essenziali del vettore di persone


I contratti di trasporto sono regolati da diverse fonti sia nazionali sia internazionali:
- il Codice civile disciplina il trasporto via terra;
- il Codice della navigazione regolamenta il trasporto marittimo e aereo;
- i formulari contrattuali enucleano le condizioni generali di contratto, predisposte dalle diverse imprese di trasporto, volte a garantire il trasporto di passeggeri;
- le convenzioni internazionali si esprimono in maniera diversa a seconda che il trasporto riguardi cose o persone.

L’articolo 1678 del Codice civile descrive il contratto di trasporto di persone come l’accordo stipulato tra due parti (vettore e passeggero) in base al quale il vettore si obbliga a trasferire il passeggero presso il luogo di destinazione convenuto.
Generalmente, i vettori sono le imprese di trasporto che assumono l’obbligo di trasferire passeggeri da un luogo ad un altro. Si tratta delle principali compagnie aeree, marittime e di trasporto terrestre, dotate di un’ampia organizzazione e di un quantitativo consistente di mezzi di trasporto.
Può essere qualificato come vettore chi è in possesso di determinati requisiti:
- adeguate risorse finanziarie;
- mezzi idonei al trasporto di cose e persone;
- la possibilità di disporre di un adeguato personale dipendente.
Per il trasporto ferroviario e aereo è inoltre richiesta un’apposita licenza, rilasciata previa dimostrazione del possesso dei tre requisiti sopraindicati e della copertura assicurativa necessaria.
In sintesi, dunque, la qualifica di vettore è subordinata alla presenza dei tre requisiti sopraindicati: la loro assenza determina il venir meno della qualifica di vettore.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email