Genius 17633 punti

Reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è una misura di portata sociale ed economica, inserite nella legge di Bilancio 2019 dello Stato italiano, approvata gli ultimi giorni del dicembre 2018.
Il reddito di cittadinanza – che si può abbreviare con l’acronimo RdC - è un sostegno economico alle famiglie e con lo scopo di reinserire nel mondo del lavorativo i componenti del nucleo familiare che si trovano in difficoltà perché hanno perso il lavoro. Il beneficio economico ammonta a € 780 a persona e viene assegnato tramite una carta prepagata emessa da Poste Italiane (Carta RdC); esso è riservato a coloro che non superato un certo reddito che deve essere documentato tramite l’ ISEE. Ne possono usufruire tutti, cittadini italiani o stranieri. Tuttavia questi ultimi devono essere residenti in Italia da almeno 10 anni. La legge prevede norme particolari per le persone disabili e per gli anziani. Per anziani si intendono coloro che hanno raggiunto i 67 anni: essi hanno diritto al beneficio, che in questo caso si chiama pensione di cittadinanza purché ricorrano certe situazioni reddituali di svantaggio.
Per mantenere il diritto al reddito di cittadinanza, il beneficiario deve sottoscrivere e rispettare, a seconda della situazione personale, , un Patto per il lavoro, di un Patto per la formazione o di un Patto per l’inclusione sociale con il Centro per l’impiego. Una volta ottenuto il beneficio, l’interessato deve presentarsi al Centro per l’impiego della propria città per redigere il bilancio delle competenze, necessario per la ricerca di un’occupazione, e rispettare le clausole del Patto per il lavoro. Il Patto prevede per il beneficiario del RdC l’obbligo di accettare almeno una di tre offerte di lavoro che siano in linea con le competenze. Questo è il meccanismo previsto per la ricollocazione lavorativa:
• Entro i primi dodici mesi di fruizione del beneficio, al beneficiario viene fatta un’offerta di lavoro entro 100 chilometri di distanza dalla sua residenza o comunque raggiungibile in cento minuti con i mezzi di trasporto pubblici.
• Nel caso in cui egli rifiuti, passati dodici mesi di fruizione del beneficio viene fatta un’offerta entro 250 chilometri di distanza dalla residenza del beneficiario
• Nel caso in cui esso rifiuti anche questa seconda offerta, è possibile accedere ad una terza offerta, ma questa volta collocata in tutto il territorio nazionale
• In caso di rinnovo del beneficio l’offerta ovunque può essere collocata in tutto il territorio italiano anche nel caso si tratti di prima offerta.

Il meccanismo del Reddito di cittadinanza che implica una notevole spesa per il bilancio dello Stato ha suscitato diverse perplessità all’interno degli esperti di economia e dei partiti dell’opposizione

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email