Ominide 7817 punti

Proprietà provinciale nel mondo romano


Oltre al duplex dominium di cui parla Gaio, i romani hanno conosciuto altri modelli di proprietà. Il dominius ex iure Quiritium e la proprietà in bonis habere, infatti, sono affiancati da ulteriori modelli di acquisizione, che concernono l’ambito del diritto privato e si basano su un criterio diverso rispetto all’appartenenza esclusiva della cosa al proprietario. Nell’antica Roma, dunque da un lato si aveva l’appartenenza esclusiva al proprietario, mentre dall’altro si prospettava una soluzione alternativa, rappresentata dal sistema del common law, il quale ha una chiara discendenza romanistica. La diversa concezione della proprietà disciplinata dal sistema del common law nacque in tempi molto antichi sulla base di quello che avvenne a partire dalla monarchia di Guglielmo il conquistatore. A seguito della conquista dell’Inghilterra da parte dei normanni nel 1066, Guglielmo divenne proprietario di tutto il suolo inglese. L’appartenenza del sovrano era di carattere costituzionale e, pertanto, era irrinunciabile. Il re, dunque, era l’unico effettivo titolare delle terre: la proprietà esclusiva del sovrano non poteva essere messa in discussione. Egli, però, poteva operare delle concessioni perpetue al fine di cedere un determinato terreno a un secondo soggetto: in questo modo, pur essendo l’unico effettivo proprietario del bene, il sovrano poteva concederne l’acquisizione a un soggetto. Tale concessione era definita «perpetua» poiché era trasmissibile agli eredi di colui che ne usufruiva (poteva quindi essere trasmessa a terzi); essa, inoltre, era munita di azione reale esperibile erga omnes e veniva legittimata tramite un atto traslativo idoneo (il pagamento). Dal punto di vista processuale, dunque, la difesa della concessione era analoga a quella prevista nel caso di proprietà bonitaria. Ciò consente di comprendere il collegamento esistente tra la proprietà concessiva tipica del Common Law e meccanismi analoghi previsti per alcuni modelli di proprietà romanistici.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email