Ominide 1660 punti
Processo di formazione dello Stato

E' possibile definire lo Stato come quell'ente sociale che inizia a formarsi quando, su un territorio specifico, un popolo procede a organizzarsi giuridicamente, decidendo di sottoporsi all'autorità di un determinato potere centrale. Ogni Stato nasce per decise di un gruppo umano. Affinché lo Stato esista, deve avere tre importanti elementi:
- un territorio;
- Un popolo;
- Un potere centrale; è inoltre dispensabile l'organizzazione giuridica mediante cui lo Stato impone le norme che regolano la vita delle collettività.
Ciascuno Stato è normalmente caratterizzato da una specifica denominazione, da una bandiera, da un inno nazionale e da un emblema.
La denominazione del nostro Stato, l'Italia, deriva da quella geografica data alla penisola; la bandiera è tricolore, a tre bande verticali verde, bianca e rossa; l'inno è Fratelli d'Italia di Goffredo Memeli; l'emblema è una stella (simbolo di buona sorte) sovrapposta ai raggi di una ruota dentata d'acciaio (che rappresenta il lavoro e il progresso), tra due rami di ulivo (simbolo di pace) e di quercia (indicazione di forza).
Il processo di formazione di uno Stato può essere primario se avviene senza modificare o estinguere altri Stati: questo processo si verificò soprattutto nel XV e XVI secolo, in Europa, con l'affermazione delle prime monarchie assolute e procedette fino al XX secolo.
Molti Stati africani si sono formati nel corso del XX secolo alla fine del colonialismo. Ai nostri giorni, in un quadro di formazione primaria di Stati ormai completato, i processi di formazione statale prevalenti sono quelli secondari che possono verificarsi in seguito alla modificazione oppure all'estinzione di uno o più Stati preesistenti.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017