Ominide 22073 punti

Prestazioni minime essenziali


Quando viene indetto uno sciopero dei servizi pubblici essenziali, vi sono alcune prestazioni, definite minime, che devono essere necessariamente garantite.
In caso di sciopero nazionale, il termine di preavviso deve essere maggiore rispetto a quello ordinario previsto dalla legge 146/1990. Il termine ordinario è di 35 giorni (anche se di solito lo sciopero viene preannunciato solo 15 giorni prima).

Lo stesso discorso vale per il settore scuola. Qui, lo sciopero è valido per un massimo di due giorni consecutivi. Il preavviso deve essere di almeno dieci giorni: le prestazioni indispensabili sono gli scrutini finali e gli esami di idoneità.
La violazione delle regole previste nell’ambito delle prestazioni minime essenziali produce conseguenze sanzionatorie molto rilevanti.

L’autorità precettante interviene a tutela dell’ordine pubblico e della salvaguardia dei beni costituzionalmente tutelati. In un’ipotesi teorica ed estrema, ad esempio, può accadere che lo sciopero non rispetti le regole senza tuttavia rappresentare un pericolo fondato, grave e imminente. Si tratta di un’ipotesi di scuola, anche perché nella maggior parte dei casi l’eccedenza dei limiti è indice di disordine costituzionale. Qualora tale ipotesi si verificasse, tuttavia, la precettazione non potrebbe essere applicata.
Le prestazioni minime essenziali, dunque, si configurano come elementi ineliminabili, che devono cioè essere sempre garantiti al fine di mantenere e assicurare l’ordine sociale. Qualora tali prestazioni venissero meno, si realizzerebbe un effettivo contesto di confliggenza fra diritto di sciopero e ordine costituzionale.
La definizione delle prestazioni minime essenziali è frutto di continue e dinamiche valutazioni da parte dei giuslavorista: non è infatti possibile stabilirle in modo univoco, una volta per tutte. Esse variano e mutano in base alle effettive esigenze legate ai pubblici interessi della società. Questi, come la società medesima, sono in continua evoluzione e, per questo, richiedono una costante innovazione.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email