Ominide 6531 punti

Occupazione di res mancipi e res nec mancipi


Le modalità tramite cui si acquisiva la proprietà per occupazione di una res nec mancipi sono state ampiamente discusse da sabiniani e proculiani:
- i sabiniani ritenevano che l’acquisto della proprietà per occupazione di una res nec mancipi fosse a titolo originario. Secondo i sabiniani, una res nec màncipi abbandonata diventava una res nullius, per cui l’acquisto di tale bene poteva avvenire per occupazione e dunque a titolo originario;
- i proculiani sostenevano invece che, colui che avesse abbandonato la propria res nec màncipi, lo avesse fatto al fine di destinarla a un soggetto indeterminato (traditio in incertam personam), e dunque non potesse avvenire l’acquisizione della proprietà per occupazione.
Le res nec màncipi (cose di minor valore) potevano essere acquistate per occupazione perché, nello scontro dottrinario tra sabiniani e proculiani prevalse la posizione dei sabiniani.
Il secondo caso riguarda invece la proprietà per occupazione delle res màncipi derelicta. A differenza di quanto accadeva per le cose di minor valore, però, secondo il diritto romano non era possibile acquisire una res màncipi per occupazione: l’abbandono della res màncipi da parte del proprietario non ne cagionava la perdita. L’abbandono della res mancipi, infatti, determinava la perdita del possesso (poiché veniva meno il corpus possessionis) ma mai la perdita della proprietà (in quanto persisteva l’animus possidendi). L’acquisizione della proprietà su una res màncipi derelicta, quindi, poteva avvenire solo per usucapione.
In sintesi, i romani consentivano l’occupazione delle res nec mancipi poiché ritenevano che una res nec mancipi abbandonata divenisse una res nullius; al contrario, le res mancipi non potevano, in alcun caso, essere acquistate per occupazione, poiché l’abbandono di una res mancipi determinava solo ed esclusivamente la perdita del possesso e mai il venir meno del diritto di proprietà che il titolare vantava sul bene.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email