Ominide 11995 punti

Nozione giuridica di accordo internazionale


L’accordo internazionale è una fonte del diritto internazionale di natura particolare perché vincola esclusivamente le parti contraenti. Gli accordi internazionali possono essere:
- bilaterali: vincolano solamente due soggetti di diritto internazionale;
- plurilaterali: vincolano un numero di soggetti di diritto internazionale ristretto ma certamente superiore a due.
Nell’ambito del diritto internazionale sono fondamentali anche gli accordi multilaterali, i quali si propongono di dettare una disciplina completa e di ampio respiro in relazione a questioni di interesse dell’intera comunità internazionale mediante ai quali si dà vita a vere e proprie convenzioni internazionali (ne sono un esempio la convenzione quadro delle Nazioni unite sul cambiamento climatico e la convenzione sul diritto della navigazione).
Sebbene il diritto internazionale sia prevalentemente consuetudinario, in molti casi la forma scritta è richiesta al fine di dar vita ad accordi formalmente vincolanti. Tali accordi solenni possono essere ratificati dal presidente della Repubblica italiana (art. 87 Cost.); nei cinque casi previsti dall’art. 80 del dettato costituzionale le camere sono chiamate ad autorizzare la ratifica dei trattati internazionali.

L’art. 80 della Convenzione di Vienna stabilisce che i trattati internazionali debbano essere trasmessi al segretariato delle Nazioni unite per la registrazione, la classificazione e l’iscrizione.
Una volta proposti, sottoscritti e ratificati da un numero minimo variabile di stati, gli accordi devono essere obbligatoriamente registrati nella collezione dei trattati delle Nazioni Uniti affinché possano divenire conoscibili da tutti gli enti privati e pubblici degli stati dai quali sono stati ratificati e, pertanto, applicabili (registrazione).
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email