Ominide 10229 punti

Norme di condotta e norme di competenza


Kelsen sostiene inoltre che esistono due diversi tipi di norme giuridiche:
- le norme giuridiche di condotta, le quali impongono obblighi, divieti e permessi (disciplinano ciò che è lecito e ciò che è illecito). Esse presentano una struttura ipotetica: se x allora y (se vale una certa condizione ne consegue che…).
X, dice Kelsen, è la fattispecie (il comportamento regolato); y è invece la sanzione (ciò che deriva dall’illecito). La teoria secondo cui, dato un evento a (l’illecito), ad esso deve seguire un evento B (la sanzione) è riconducibile al cosiddetto «principio di imputazione», in forza del quale si assume un fatto (illecito) come condizione e un altro (sanzione) come conseguenza.
Il concetto di sanzione consente quindi di definire tre comportamenti deontici: obblighi; divieti e permessi.
Il positivista inglese Hart mosse un’obiezione al ragionamento Kelseniano. Ridurre gli obblighi giuridici a sanzioni fa sì che il destinatario diretto dell’obbligo sia colui che multa, al quale è imposto di sanzionare chi assume un comportamento illecito, mentre il destinatario indiretto sia chi compie l’atto illecito. Sebbene critichi lo schema deontico kelseniano, Hart ne riconosce l’efficacia, garantita dal fatto di aver definito tre diversi comportamenti deontici attraverso il concetto di sanzione.
Kelsen considera la sanzione l’elemento fondamentale di ogni potere giuridico. Partendo da tale concezione, egli operò una distinzione tra norme primarie, che imputano e prescrivono la sanzione, alla luce delle quali le norme secondarie prescrivono quali comportamenti possono essere assunti e quali non;
- le norme di competenza, invece, conferiscono poteri e stabiliscono procedure di applicazione della legge (principio di legalità in senso concreto). Esse, dunque, non si limitano ad attribuire il potere, bensì si assumono l’onere di stabilire le modalità e le tempistiche attraverso cui tale potere deve essere esercitato.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email