Ominide 11989 punti

Matrimonio putativo e simulazione


Nel caso di simulazione, la nullità del matrimonio produce effetti retroattivi: mentre lo scioglimento del matrimonio a causa di morte o di divorzio fa riferimento alla cessazione di un matrimonio in precedenza esistito, la nullità produce effetti che retrocedono alla contrazione del matrimonio, il quale viene considerato mai esistito. Quest’ultima ipotesi non ha luogo nel caso relativo al cosiddetto «matrimonio putativo», cioè quando uno dei due coniugi è in buona fede e pertanto non è a conoscenza della causa di nullità. Tale previsione ha un valore di tutela: il coniuge che contragga matrimonio con un soggetto che, ad esempio, è privo della libertà di stato, senza esserne tuttavia a conoscenza, potrà partecipare alla successione testamentaria del coniuge deceduto; in caso di buona fede, dunque, la nullità non ha effetto retroattivo nei confronti del coniuge ignaro o inconsapevole.
In alcuni casi, la nullità può essere sanata con un effetto analogo a quello del contratto annullabile: la nullità del matrimonio del minore è sanata dal raggiungimento della maggiore età o dalla procreazione; la nullità può essere sanata anche dalla coabitazione per un periodo pari o superiore a un anno dalla revoca dell’interdizione, dal momento in cui uno dei due coniugi abbia riacquistato la naturale capacità di intendere e di volere, ecc.
L’art. 111 dispone che il matrimonio può essere celebrato per procura nel caso in cui uno dei due coniugi risieda all’estero. In tal caso occorre l’autorizzazione del tribunale, che la concede solo per gravi motivi. La procura deve essere rilasciata per atto pubblico.
In sintesi, dunque, è possibile affermare che, sulla base di quanto disposto dal Codice civile italiano del 1942, la simulazione ha come conseguenza la dichiarazione di nullità del vincolo matrimoniale con effetti retroattivi, mentre il matrimonio putativo determina la conservazione dei diritti coniugali in capo al coniuge in buonafede.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email