Ominide 10164 punti

Modello sanzionatorio teorizzato da Hobbes



Nello stato di natura, nel caso in cui entrambi gli agenti scelgano la guerra, la somma delle utilità che la scelta genera non è la massima possibile. La scelta della pace, però, può essere fatta solo ed esclusivamente in seguito all’assunzione del fatto che anche il secondo agente abbia scelto la pace (se così non fosse, succederebbe che l’agente A fa la pace - ad esempio pagando le tasse - mentre l’agente B opta per la guerra, scegliendo la vita parassitaria a danno di chi assume l’atteggiamento più corretto).
Hobbes sostiene che chiunque giochi al gioco dello stato di natura non potrà uscirne vivo. Secondo il filosofo, la cooperazione non è una scelta razionale: la guerra, invece, è una scelta folle ma allo stesso tempo razionale poiché consente all’uomo di guadagnare la maggiore utilità nell’ambito del gioco. Hobbes, infine, dice che il gioco dello stato di natura non deve essere giocato: l’uomo, infatti, deve uscire dallo stato di natura. Affinché ciò accada, egli deve costituire uno stato forte (autorevole) ed efficace nei confronti di chi non coopera. Lo stato, dunque, rende razionale la scelta cooperativa attraverso la sanzione: lo stato, infatti, punisce tramite la sanzione chi fa la guerra, quindi chi non accetta la collaborazione. Per superare il dilemma del prigioniero, secondo Hobbes la sanzione deve essere alta e soprattutto certa. In molti casi, infatti, gli agenti non escono dallo stato di natura a causa di una sanzione imposta in modo frammentario oppure nel caso in cui il suo valore sia esiguo o irrilevante.
Gli effetti della scelta di un agente si ripercuoteranno su altri soggetti: si pensi, ad esempio, al caso in cui un agente sceglie di non pagare le tasse; questa decisione implica delle conseguenze su tutti gli altri agenti, in particolare su quelli che, al contrario, scelgono di pagarle. Talvolta, addirittura, la scelta di un agente può ripercuotersi su soggetti non ancora esistenti: una scelta, a volte, può implicare delle conseguenze in un futuro molto lontano, dunque su individui non esistenti al momento in cui la scelta è stata compiuta.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email