Ominide 8291 punti

Guerra e cooperazione nella teoria dei giochi


All’interno di un gioco, cooperare non è razionale, perché ciascuno sa che cooperare lo renderebbe vulnerabile e lo metterebbe in una situazione potenzialmente molto rischiosa: l’altro agente, infatti, sapendo che questa soluzione pare ragionevole, potrebbe approfittarne e ottenere il massimo vantaggio non cooperando. La cosa più razionale (e sicura) da fare è quindi non cooperare. Questa analisi mostra che, nel gioco in questione, l’equilibrio di Nash non corrisponde a un risultato Pareto-ottimale, vale a dire a una situazione in cui qualunque altro esito fornisce un guadagno inferiore per almeno un giocatore. Un profilo è pareto-ottimale se è impossibile migliorare l’utilità di un agente, cambiando la sua scelta, senza che ciò comporti un peggioramento dell’utilità dell’altro agente.
Secondo Nash, l’equilibrio razionale in questo gioco è costituito dalla scelta della guerra, a dispetto del fatto che scegliere la pace garantirebbe una sopravvivenza migliore. Ciò dà origine al cosiddetto «dilemma del prigioniero», il cui scenario originale, immaginato dal matematico Albert Tucker, fa riferimento a una situazione in cui due prigionieri possono cooperare per assicurarsi una pena più lieve – ma la cui struttura e ordine di preferenze tra profili sono esattamente i medesimi. La situazione generale corrisponde a un vero e proprio dilemma perché, in essa, “seguire i dettami di razionalità individuale ha messo entrambi [gli agenti] in una situazione peggiore di quella in cui si sarebbero trovati se fossero stati meno ‘razionali’ ”. In sostanza, il dilemma evidenzia come l’egoismo, ancorché perfettamente razionale, sia un serio ostacolo alla realizzazione di azioni collettive (come fare la pace) che portano a un maggior beneficio per tutti. Molti studiosi hanno asserito che, per rendere concrete queste soluzioni spesso inattuate, è fondamentale che il diritto introduca incentivi e sanzioni che rendano conveniente la scelta cooperativa anche quando essa non costituisce la migliore scelta sul piano individuale.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email