Video appunto: Funzioni del Capo dello Stato

Funzioni del Capo dello Stato



In rari casi capo dello stato è un organo collegiale (in Svizzera, ad esempio, vertice dell’ordinamento è il Consiglio federale, e nondimeno anche nella Confederazione elvetica uno dei sette membri del Consiglio funge a rotazione da presidente).
Quasi sempre capo dello stato è un organo monocratico, costituito cioè da una sola persona.
Il capo dello stato può essere:
- un presidente della repubblica di estrazione rappresentativa, cioè eletto direttamente dal corpo elettorale oppure indirettamente da un collegio a sua volta elettivo;
- un monarca di estrazione ereditaria, cioè figlio o figlia (a seconda delle leggi di successione vigenti) di colui o di colei che è stato re o è stata regina, oppure titolare di altra carica nobiliare (ad es. il granduca del Lussemburgo) o altro titolo ancora (ad es. l’imperatore del Giappone).
In Italia, col referendum del 2 giugno 1946 gli italiani e le italiane votarono l’abolizione della monarchia: dunque i padri costituenti dovevano dare al paese un capo dello stato d’estrazione elettiva, diretta o indiretta.
Ci fu qualche proposta in direzione del modello presidenziale americano (con elezione diretta del presidente); alcune in direzione del modello direttoriale svizzero (con una presidenza collegiale). Ma sin dal 4 settembre 1946 la Seconda sottocommissione si orientò verso il modello parlamentare.