Ominide 13147 punti

Lo Stato assume, al suo interno, una struttura chiamata forma di Stato. Esistono diversi modi di interpretare l'espressione "forma di Stato"; in base alla forma di Stato, si distingue fra Stato unitario e Stato federale.
Lo Stato unitario: è quando si ha una centralizzazione dei poteri.
Secondo l'art. 5 Cost. it. la Repubblica è "una e indivisibile", quindi l'Italia è uno Stato unitario. L'Italia è uno Stato unitario che, per l'importanza delle Regioni, diventa Stato regionale. La Costituzione prevede che le Regioni, oltre a quella amministrativa, possano esercitare anche la funzione legislativa.
Nello Stato unitario la sovranità è unica e abbraccia tutto il popolo e l'intero territorio; le funzioni principali sono esercitate dagli organi costituzionali che decidono a livello centrale. Stato unitario non significa "stato assoluto", gli Stati unitari possono essere democratici o totalitari.

Lo Stato federale: è composto da più Stati, detti Stati federati. Lo Stato federale è quindi uno "Stato di Stati", che non devono essere considerati una pura aggregazione perchè ognuno di essi possiede i suoi elementi costitutivi. Gli Stati federati hanno un proprio popolo e un proprio territorio, ma hanno una sovranità interna quindi non possono stabilire alcun rapporto con gli Stati esteri.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email