Ominide 6604 punti

Classificazione delle forme di Stato


Nelle diverse forme di Stato la gestione del potere si differenzia anche sulla base della sua distribuzione territoriale.
Nello Stato unitario il potere é esercitato dagli organi centrali, che assumono le decisioni relative a tutto il territorio.
Tale gestione puo' essere organizzata in modo:
• accentrato, se le disposizioni del Governo centrale vengono eseguite su tutto il territorio da enti gerarchicamente inferiori;
• decentrato, se le decisioni politiche assunte a livello centrale vengono attuate a livello locale da enti con un limitato grado di autonomia amministrativa.
In questa forma di Stato esiste un organo centrale che detiene il potere politico e amministrativo sull'intero territorio, ma vi sono enti, che rappresentano le comunità locali, cui lo Stato ha trasferito un potere politico e amministrativo autonomo limitato al territorio e ad alcune materie. Nonostante il trasferimento di alcuni poteri, lo Stato regionale mantiene la sua unità. Per esempio, l'Italia (art.5 Cost.) é uno Stato regionale in cui si attua il decentramento amministrativo.
Lo Stato federale é composto da più Stato con un'ampia autonomia politica e amministrativa; al Governo centrale sono affidati solo compiti di interesse comune, quali la difesa, l'ordine pubblico, la politica estera. Storicamente é il risultato dell'unione di Stati prima di allora separati e indipendenti, come nel caso degli Stati Uniti d'America o della Germania, oppure deriva da un processo di progressivo decentramento, come é avvenuto in Canada, Brasile e Belgio.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email