Ominide 6603 punti

Le fondazioni


Le fondazioni di solito hanno origine dalla volontà di un fondatore, che desidera destinare una parte o tutto il proprio patrimonio a uno scopo scientifico, culturale, umanitario (comunque non di lucro). La fondazione svolge l'attività per cui é stata creata anche se il fondatore non é più in vita, a condizione che continuino a esistere i fondi necessari alla destinazione prevista. Gli esempi di fondazioni sono numerosi: uno di questi é la Fondazione Nobel, che ogni anno assegna premi a chi si é distinto a livello mondiale nella ricerca scientifica, in ambito letterario oppure si é impegnato per l'affermazione della pace. In Italia operano da molti anni le Fondazioni Agnelli ed Einaudi per la ricerca in campo economico e sociale, la Fondazione per la ricerca sul cancro ecc.

I comitati


Anche in questo caso l'elemento caratterizzante é un patrimonio destinato a raggiungere un determinato scopo; a differenza delle fondazioni, però, i comitati hanno carattere temporaneo e non hanno la personalità) giuridica. Solitamente si ricorre ai comitati per l'organizzazione di eventi, mostre, per promuovere la richiesta di un referendum ecc. Una volta raggiunto lo scopo, il comitato é tenuto allo scioglimento.

Le persone giuridiche pubbliche


Finora ci siamo occupati esclusivamente delle organizzazioni collettive formate da privati cittadini per raggiungere degli scopi comuni, nel rispetto delle norme giuridiche. Sono numerose, però, le persone giuridiche che operano per raggiungere scopi collettivi, come lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni, che svolgono la loro funzione in riferimento a uno specifico territorio (enti territoriali).
Nel caso in cui l'elemento che le caratterizza non sia il territorio, ma lo svolgimento di una specifica funzione pubblica sull'area dello Stato, si parla di persone giuridiche pubbliche non territoriali, come nel caso di INPS, Banca d'Italia.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email