Ominide 14358 punti

I fenomeni internazionali



Si assiste al sorgere e al diffondersi di fenomeni sempre più vasti che gli Stati, da soli, non sarebbero in grado di affrontare. Si pensi, con riguardo a quest’ultimo aspetto, a questioni significative come la criminalità internazionale terroristica o alle problematiche ambientali quali il riscaldamento globale: le singole realtà nazionali sono inermi davanti ad accadimenti di tale portata e, di conseguenza, si invocano azioni necessariamente congiunte. Per quanto riguarda il terrorismo internazionale, ad esempio, nel 2001 è intervenuta l’ONU che, con la risoluzione n. 1373 del Consiglio di Sicurezza – organo a cui è attribuita la responsabilità principale del mantenimento della pace e della sicurezza internazionale – ha imposto agli Stati membri l’adozione di misure ampie e complesse, mettendo in campo una strategia d’azione comune. In particolare, agli Stati è imposto di congelare beni o risorse economiche di persone coinvolte in attività terroristiche, di vietare ai propri cittadini di finanziare o sostenere in qualsiasi forma persone fisiche o giuridiche coinvolte in tali attività e, in ultimo di prevedere, nei rispettivi ordinamenti, il reato di erogazione o raccolta intenzionale di fondi destinati a promuovere atti terroristici. Allo stesso modo, un meccanismo simile si è verificato con il fenomeno del riscaldamento atmosferico la cui risoluzione non può essere lasciata al solo intervento dei singoli Paesi, ma necessita di un’azione congiunta. Questa consapevolezza ha portato, nel 1997, alla firma del Protocollo di Kyoto, entrato in vigore nel 2005. Esso ha come obiettivo la generale riduzione quantitativa delle emissioni di gas a effetto serra (i gas climalteranti, che riscaldano il clima terrestre) attraverso la previsioni di limiti che le nazioni firmatarie devono imporre ai propri impianti inquinanti. Questi sono solo alcuni dei molteplici esempi che potrebbero essere fatti per affermare quanto segue. La globalizzazione costituisce un fenomeno di carattere economico e sociale inevitabile e inarrestabile, che va oltre la dimensione statale ed è legato all’evoluzione stessa della società moderna con ripercussioni, molto spesso contrastanti e discutibili, sugli effetti sociali della povertà e della disuguaglianza nelle diverse parti del mondo.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email