Distinguiamo il concetto di pretesa o diritto, dal concetto di dovere o obbligo.
Se il soggetto è titolare di una pretesa, questo significa che c'è un altro caio che è soggetto a un obbligo. Se qualcuno ha una pretesa qualcun altro ha un obbligo. Il contratto è fonte di pretese e di obblighi. Pretesa e obblighi sono speculari.
Il creditore ha una pretesa in confronto di un soggetto, il debitore è colui che ha la pretesa. Se manca la pretesa manca l'obbligo. Un soggetto può non essere obbligato a eseguire una determinata prestazione, se manca la pretesa può esserci una facoltà, il soggetto può compiere una prestazione anche se non è obbligato.
Alla mancanza di pretesa corrisponde la facoltà.
 

Rapporti giuridici elementari: il potere

Il soggetto può avere un potere, il potere è la possibilità di modificare situazioni giuridiche mediante atti di disposizione. Chi è titolare di un potere può modificare la situazione giuridica altrui a sua discrezione. A il potere di massima corrisponde un rapporto di massima soggezione. Ciò avviene raramente del diritto privato.
Es. diritto di recesso, diritto potestativo, tramite il diritto di recesso io decido unilateralmente di sciogliermi da un contratto.
Potere o diritto potestativo, un soggetto prende una decisione e un altro soggetto subisce il comportamento, non può fare altro che subire.
 

Componenti dei singoli diritti soggettivi: soggezione

Chi subisce le conseguenze dell'esercizio del potere giuridico altrui è una posizione di soggezione. All'insieme delle pretese corrisponde un obbligo. Diritto soggettivo= insieme di pretese, facoltà, immunità, poteri. Esempio diritto di proprietà, ho una pretesa che gli altri si astengano al mio diritto. Ho il diritto di escludere tutti gli altri al godimento del mio bene.
Ha anche al suo interno delle facoltà, il proprietario può usare o non usare un bene. Alla facoltà non corrisponde un obbligo. Il proprietario può disporre del proprio diritto, gli altri possono solo subire.
 

Diritto soggettivo

1. Diritto soggettivo assoluto: assoluto da solutus= slegato, non c'è un rapporto tra due soggetti individuati. Diritto assoluto deve essere rispettato da tutti.
2. Diritti soggettivi relativo: Il soggetto ha una pretesa e un altro soggetto ha un obbligo.
Sotto dividiamo il diritto soggettivo assoluto:
1. Diritto soggettivo assoluto patrimoniale: proprietà, legati agli aspetti patrimoniali
2. Diritto soggettivo assoluto NON patrimoniale: diritto alla personalità, al nome = diritto assoluto, non riguarda il patrimonio di un soggetto. È un diritto della persona.
 
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email