Video appunto: Dichiarazioni sostitutive

Dichiarazioni sostitutive



Comprovati con dichiarazioni sottoscritte da interessato e in sostituzione delle certificazioni le seguenti informazioni:

- data e luogo di nascita
- residenza
- cittadinanza
- godimento diritti civili e politici
- stato celibe, coniugato, vedovo o stato libero
- stato di famiglia
- esistenza in vita
- nascita del figlio, decesso del coniuge, ascendente o discendente
- iscrizioni in albi, elenchi di PA
- appartenenza a ordini professionali
- titoli di studio, esami sostenuti
- qualifica professionale, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica
- situazione reddituale o economica
- assolvimento obblighi contributivi con indicazione dell’ammontare
- possesso e numero codice fiscale, partita IVA e dato presente nell’anagrafe tributaria
- stato di disoccupazione
- qualità di pensionato e categoria
- qualità di studente
- qualità di legale rappresentante, di tutore o di curatore
- iscrizione ad associazioni o formazioni sociali
- adempimento ad obblighi militari
- non avere condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale
- non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali
- di non essere ente destinatario di provvedimenti giudiziari per responsabilità amministrativa
- qualità di vivenza a carico
- dati di diretta conoscenza del’interessato presenti nel registro di stato civile
- di non essere in stato di liquidazione o fallimento e non aver presentato domanda di concordato.

Atto di notorietà contenente informazioni a diretta conoscenza dell’interessato è sostituito da dichiarazione resa e sottoscritta dallo stesso. La dichiarazione resa per proprio interesse può riguardare anche informazioni relativa ad altri soggetti con cui si abbia diretta conoscenza.
Salvo eccezioni per legge, stati, qualità personali e fatti sono comprovati dal’interessato con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
Eccetto casi in cui si richiede la denuncia all’Autorità di Polizia Giudiziaria (presupposto necessario per attivare procedimento amministrativo di rilascio del duplicato), lo smarrimento dei documenti è comprovato da chi richiede duplicato mediante dichiarazione sostitutiva.
Dichiarazioni sostitutiva hanno stessa validità temporale degli atti che sostituiscono.
Le PA predispongono moduli necessari per redazione delle dichiarazioni sostitutiva, che gli interessati hanno facoltà di utilizzo. Nei moduli, le PA inseriscono il richiamo a sanzioni penali previste art. 76 per ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, contiene anche informatica per trattamento dei dati personali.
Nei casi in cui sono ammesse dichiarazioni sostitutive, le PA inseriscono la relativa formula nei moduli per le istanze.
Certificati medici, sanitari, veterinari, di origine, di conformità CE, di marchi, di brevetti non possono essere sostituiti da altro documento, salvo diverse disposizioni delle norme di settore.
Certificati medici e sanitari da istituzioni scolastiche per la pratica non agonistica di attività sportive sono sostituiti da unico certificato di idoneità alla pratica non agonistica di attività sportive rilasciato da medico di base con validità dell’intero anno scolastico.