Ominide 6604 punti

Cittadinanza italiana - Modi di acquisto


La cittadinanza indica la condizione di appartenenza della persona allo Stato e comporta la titolarità di diritti e di doveri. Alcuni doveri sono sanciti dalla Costituzione:

Art. 52, co. 1 Cost.
La difesa della Patria é sacro dovere del cittadino.
Art. 54, co. 1 Cost.
Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi.

Ogni Stato stabilisce le regole giuridiche che sanciscono la cittadinanza, scegliendo tra i seguenti criteri per riconoscere la qualifica di cittadino:
• ius sanguinis, per cui é cittadino chi ha genitori cittadini, ovunque sia nato;
• ius soli, per chui é cittadino chi é nato nel territorio dello Stato o vi risiede legalmente da un certo periodo di tempo.

Le norme per l'acquisto della cittadinanza italiania sono dettate dalla legge n. 91/1992 che, ispirandosi prevalentemente al criterio dello ius sanguinis, stabilisce che la cittadinanza italiana si acquista automaticamente:

• per nascita; é cittadino italiano chi nasce da padre o madre italiani, oppure chi nasce in territorio italiano da genitori entrambi apolidi o ignoti;
• per riconoscimento o adozione da parte di cittadini italiani.

La stessa legge stabilisce che la cittadinanza può essere acquistata su domanda dell'interessato:
• per estensione nel caso di matrimonio con uno cittadino o una cittadina italiani, a condizione che lo straniero risieda da almeno 6 mesi in Italia o che il matrimonio sia avvenuto da almeno 3 anni, senza annullamento o separazione;
• per beneficio di legge nel caso lo straniero o l'apolide abbia genitori o nonni italiani e presti servizio militare in Italia, opprue vi risieda ininterrottamente da almeno 2 anni al raggiungimento della maggiore età;
• per naturalizzazione da parte del Presidente della Repubblica allo straniero che risieda legalmente nel territorio italiano da almeno 10 anni, al cittadino di uno Stato dell'UE che risieda legalmente nel territorio italiano da almeno 4 anni e all'apolide che vi risieda da almeno 5; allo straniero nato nel territorio italiano e che vi risieda legalmente da almeno 3 anni; allo straniero che abbia prestato servizio a favore dello Stato italiano, anche all'estero, per almeno 5 anni.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email