Video appunto: Caratteri del potere amministrativo

Caratteri del potere amministrativo



Ruolo di mediazione (tra la norma e l’effetto che essa vuole raggiungere): il potere amm. è sempre attribuito da norma. Questo è un risvolto del principio di legalità, con funzione di garanzia dei diritti dei cittadini.
Unilateralità: la sfera giuridica viene modificata dalla dichiarazione di volontà della p.
a, anche senza il consenso dell’altra parte.
Non richiede la mediazione del giudice: il provvedimento amm. produce effetti senza la mediazione di un giudice. Sono i soggetti nei cui confronti si prodotto l’effetto sfavorevole a dover rivolgersi al giudice per far valere l’eventuale illegittimità dell’atto.

Discrezionalità: può essere più o meno ampia. Quando è assente, si parla di atti meramente vincolati.
Inalienabilità
Intrasmissibilità
Irrinunciabilità
Influenzato dai soggetti destinatari del potere: il controllo più importante è quello del giudice amministrativo. In questo caso assume rilevanza il ruolo svolto dai destinatari del potere. Il loro interesse è tutelato dall’ordinamento che riconosce l’interesse legittimo.
Obbligo di esercitarli entro un termine stabilito (si collega all’obbligo di provvedere e alla tutela degli interessati)
Permanenza: non si esauriscono con il loro esercizio. Infatti la norma ricollega il sorgere del potere al verificarsi di determinate condizioni.