Ominide 11997 punti

Attività notarile nel XII secolo


In età medievale, l’attività del notaio doveva essere legittimata da un soggetto dotato di auctoritas. L’editto di Rotari, infatti, puniva con il taglio della mano chiunque avesse redatto una carta notarile falsa, cioè non legittimata da un soggetto dotato di auctoritas. Durante l’alto Medioevo il notaio era solitamente un ecclesiastico o un membro di un collegio professionale. Egli poteva redigere documenti che certificassero la volontà dei privati. Le carte notarili dovevano presentare la publica fides, cioè l’affidabilità, elemento fondato sull’autorità che legittimava il notaio ad esercitare la sua professione. L’atto notarile doveva inoltre essere dotato di firmitas, cioè di una stabilità garantita dalla sua irrevocabilità (le parti non potevano rinnegare quanto certificato dalla cartula) e inattaccabilità (l’atto era efficace in caso di una controversia).
Nella penisola italiana, il contenuto dell’instrumentum (documento) poteva essere contestato solo dal giuramento e dalle testimonianze; presso le popolazioni germaniche, l’instrumentum poteva essere contestato servendosi di atti quali l’ordalia o il duello. Dunque, mentre presso le popolazioni latine la certificazione della volontà delle parti era affidata a strumenti probatori di natura certa e solida, presso le popolazioni barbariche essa poteva essere corroborata o estinta mediante lo strumento aleatorio del duello.
I Franchi attribuirono grande importanza al ruolo del notaio, tanto da nominarne uno ufficiale in ogni località in cui operasse un missus dominicus e da predisporre un corpo di notai pubblici ufficiali delegati dall'autorità a fornire publica fides inderogabile agli atti rogati. I notai attivi in Italia diedero vita a testi dottrinali consuntivi del loro sapere giuridico (formularia) in cui venivano riportati alla luce gli schemi negoziali romani e alle cosiddette imbreviaturae, compilazioni consuntive di ogni atto notarile che redigevano.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email