Esame di inglese all'università, che livello è?

Paolo Ferrara
Di Paolo Ferrara
esame inglese università
L’esame di inglese all’università è sicuramente un momento difficile da affrontare per molti studenti universitari. Il tempo delle superiori è ormai passato e con sé si è portato quasi tutto ciò che si è imparato durante gli anni. Tra le difficoltà riscontrate dagli studenti oltre alla barriera di approccio con la lingua a causa delle regole grammaticali, vi è anche una scarsa conoscenza dei vocaboli e la difficoltà nel pronunciare, talvolta con cadenza regionale o provinciale.
Ecco una guida fatta a posta per te per capire qual è il livello dell’idoneità di inglese in quasi tutte le università e il modo per superarla al meglio.

Guarda anche:


Idoneità di inglese: il livello di apprendimento richiesto


Nella maggior parte delle università di inglese, il livello di apprendimento richiesto è il livello B2 ma può capitare che in alcuni contesti basti solo il B1. Ecco cosa prevede il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

  • B1: il candidato è in grado di comprendere i punti essenziali di messaggi chiari in lingua standard su argomenti familiari che affronta normalmente al lavoro, a scuola, nel tempo libero ecc. Se la cava in molte situazioni che si possono presentare viaggiando in una regione dove si parla la lingua in questione. Sa produrre testi semplici e coerenti su argomenti che gli siano familiari o siano di suo interesse. È in grado di descrivere esperienze e avvenimenti, sogni, speranze, ambizioni, di esporre brevemente ragioni e dare spiegazioni su opinioni e progetti.

  • B2: il candidato è in grado di comprendere le idee fondamentali di testi complessi su argomenti sia concreti sia astratti, comprese le discussioni tecniche nel proprio settore di specializzazione. È in grado di interagire con relativa scioltezza e spontaneità, tanto che l’interazione con un parlante nativo si sviluppa senza eccessiva fatica e tensione. Sa produrre testi chiari e articolati su un’ampia gamma di argomenti e esprimere un’opinione su un argomento d’attualità, esponendo i pro e i contro delle diverse opzioni.




  • Come superare l’esame: 5 consigli utili


    Non sempre uno studente non è in sintonia con una lingua straniera per mancanza di volontà, ma a causa di svariati motivi: incompetenza dell’insegnante del liceo o tempi stretti da rispettare per il completamento del programma scolastica. Ma non è mai troppo tardi, ecco dei consigli pensati per te:

    Segui le lezioni: le lezioni in aula sono di fondamentale importanza se si hanno lacune. Il docente, inoltre, avrà sicuramente predisposto dei materiali propedeutici all’esame ed è giusto esaminarli con attenzione e impegno.

    Ascolta musica e vedi il testo: diciamoci la verità, abbiamo costantemente le cuffie alle orecchie. Quando si ascolta musica inglese è consigliabile leggere il testo in inglese e vedere poi la traduzione in italiano.

    Guarda serie in lingua: lingua originale con sottotitoli italiani o lingua italiana e sottotitoli in lingua originale? Tra gli studiosi c’è ancora un dibattito in corso ma ciò che è certo è che prendere la prima o la seconda decisione è pur sempre un inizio. Valuta tu!

    Pratica la lingua: in ateneo ci saranno sicuramente studenti madrelingua in Erasmus. Potresti chiedere loro di aiutarti in inglese in cambio di lezioni in italiano.

    Scarica un’app di lingue: se hai costantemente lo smartphone in mano e cerchi qualcosa di utile da fare è arrivato il momento di scaricare una applicazione dedicata alle lingue, il tuo store sarà sicuramente pieno! Non solo potrai allenare la pronuncia e arricchire il tuo vocabolario, instaurerai un rapporto quotidiano con la lingua!
    Skuola | TV
    World AIDS Day: le cose da sapere e i falsi miti da sfatare | School of Love Digital Tour

    Se hai dubbi legati all’AIDS, alla diffusione tra gli adolescenti e a dove eseguire il test per capire se sei stato contagiato, allora non puoi perdere questo appuntamento. Un’esperta in educazione sessuale, risponderà a tutte le tue domande!

    1 dicembre 2020 ore 16:15

    Segui la diretta