Ominide 943 punti

I passaggi di stato

La materia possiede un'importante proprietà che è quella di poter trasformare il suo stato fisico, se sottoposta a variazioni di temperatura o di pressione o di entrambe queste grandezze. I cubetti di ghiaccio, lasciati a temperatura ambiente, si trasformano in acqua liquida; allo stesso modo, la cera di una candela riscaldata opportunamente finisce col fondere; persino l'acciaio, a temperatura molto elevata, diventa liquido.
Inoltre, se una certa quantità di acqua viene riscaldata oltre i 100°C si trasforma in vapore, mentre se la si raffredda fino a 0°C diventa ghiaccio. Le trasformazioni di stato della materia però possono essere ottenute anche variando la pressione del sistema. Se proviamo, infatti, ad aprire il rubinetto di una bombola che contiene combustibile liquefatto sotto pressione questo, a causa della diminuzione di pressione, si trasforma in gas. Le trasformazioni dia uno stato fisico a un altro vengono chiamate passaggi di stato. La fusione è il passaggio dallo stato solido allo stato liquido, la solidificazione è il passaggio inverso: da liquido a solido, l'evaporazione è il passaggio da liquido ad aeriforme

la condensazione è il passaggio inverso: da aeriforme a liquido. Esistono inoltre sostanze in grado di passare direttamente dallo stato solido a quello aeriforme e viceversa, senza diventare liquide.
Tali passaggi si definiscono sublimazione e brinamento.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email