Legame ionico

= attrazione di ioni di cariche opposte, permette la formazione di reticoli ionici
Cationi (carica positiva)
-->la carica non supera il +3 perché altrimenti il potenziale di ionizzazione aumenterebbe troppo
-->monoatomici

1° gruppo→carica +1
2°gruppo→carica +2
-poliatomici (sono molecole, la carica è delocalizzata su tutta la molecola)
Anioni (carica negativa)
-generalmente non metalli
-monoatomici
-poliatomici

Reticolo ionico
Cationi sempre più piccoli, anioni sempre più grandi
Principio della minima energia (massima attrazione e minima repulsione)
N.c= numero di coordinazione (es. ogni ione cloruro è circondato da 6 ioni sodio: n.c=6)

Scelta del reticolo ionico
Il catione deve essere a contatto con il maggior numero possibile di anioni

Gli anioni non possono compenetrarsi

Geometrie possibili
tetraedrica--> r+\r- < 0.414 n.c=4
ottaedrica--> 0.732> r+\r- > 0.414 n.c.=6
cubica--> r+\r->0.732 n.c=8

È più stabile una coppia ionica o i singoli atomi? Coppia ionica!
Ciclo termodinamico→ ΔE negativo (si libera calore)→processo favorevole

-349 kJ\mol -->affinità elettronica
ΔE= +418-349-443=-347 kJ\mol


Energia di reticolo (U)= serie di interazioni elettrostatiche che si estende idealmente per tutto il reticolo cristallino
Na+(g) + Cl-(g) --> NaCl(s) + U

Da dove si origina? Interazioni Columbiane
Da cosa dipende? Carica e distanza→ carica grande e dimensioni piccole danno luogo a entalpie reticolari grandi
U= A (z^+ z^-)/d
Dove A= costante di Madelung
Z= cariche
d=distanza tra ioni
U è anche detto variazione di entalpia reticolare--> ∆HL
Unità di misura: kJ\mol
U può essere calcolato o valutato per differenza tra gli altri parametri del ciclo di Born-Haber (sapendo che tutte le entalpie sommate danno 0)

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email