Ominide 32 punti

L'atomo e le sue caratteristiche


L'atomo, che significa indivisibile, era ritenuto un tempo la particella più piccola costituesnte la materia.
In realtà non è così, perché l'atomo è invece divisibile e non sempre la materia è costituita da atomi, come accade nell'universo.
Oggi sappiamo che le particelle che costituiscono l'atomo sono di 3 tipi diversi e a loro volta alcune di queste sono fatte da particelle ancora più piccole.
Le tre particelle che compongono l'atomo sono: il protone, l'elettrone e il neutrone. Queste particelle si differenziano tre loro principalmente per due aspetti: la carica elettricae la massa.
Per quanto riguarda la massa tutte queste particelle hanno masse piccolissime ma dobbiamo ricordare che protone e neutrone hanno circa la stessa massa, mentre l'elettrone ha una massa di 2000 volte inferiore e quindi viene considerata trascurabile.
Per quanto riguarda invece la carica elettrica sappiamo che il protone ha carica positiva (p+), il neutrone è privo di carica (n) e l'elettrone ha carica negativa (e-).
Dato che in natura esistono le cariche elettriche negativa e positiva vale la regola che cariche dello stesso segno si respingono, mentre cariche di segno opposto si attraggono. La forza di attrazione o di repulsione dipende sia dal valore della carica, sia dalla distanza, in modo che più è alto il valore delle cariche, più è grande la forza; mentre sll'aumentare della distanza la forza diminuisce. Un corpo costituito da particelle negative e positive risulterà globalmente neutro se la somma delle cariche positive (protoni) è uguale a quella delle negative (elettroni).
Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017