Video appunto: Globuli bianchi (2)

Globuli bianchi/leucociti



I globuli bianchi sono impegnati nei meccanismi di difesa immunitari e agiscono principalmente fuori dal circolo ematico. Dividiamo i globuli bianchi in 5 tipi cellulari: monociti, linfociti, neutrofili, eosinofili e basofili, anche se su un piano istologico i globuli bianchi vengono divisi in 2 classi, in base alla presenza o meno di granuli osservabili al microscopio ottico:
• i granulociti che comprendono i neutrofili, gli eosinofili e i basofili;
• gli agranulociti ovvero monociti e linfociti.

Per “granulo” intendiamo un corpuscolo ben colorabile e puntiforme. Si potrebbe pensare che il termine “agranulocita” implichi l’assenza di granuli; in realtà queste piccole vescicole sono presenti ma molto piccole e quindi indistinguibili al microscopio ottico. Sul piano funzionale la suddivisione in granulociti / agranulociti non è significativa. Per esempio, i monociti condividono parecchie e importanti caratteristiche con i neutrofili e sono decisamente diversi invece dai linfociti. I globuli bianchi più numerosi sono i neutrofili che rappresentano circa ⅔ del totale, seguiti dai linfociti che possono arrivare anche a ⅓ del totale e poi i decisamente meno numerosi monociti, eosinofili e infine i rari basofili.