Ominide 2630 punti

Duplicazione del DNA

La duplicazione del DNA può realizzarsi facilmente grazie alla complementarietà delle basi appaiate: ogni filamento può essere utilizzato da stampo per produrne uno nuovo complementare.
Il modello di Watson e Crick suggeriva una duplicazione del DNA di tipo semiconservativo, cioè che ogni filamento parentale funziona da stampo per un nuovo filamento, cosicchè le molecole di DNA neo formate contengano un filamento vecchio e uno nuovo.
La duplicazione del DNA semiconservativa comprende due fasi e sono indispensabili ad essa i nucleotidi trifosfati, la presenza di un DNA preesistente, un complesso di replicazione e un innesco chiamato primer: la doppia elica del DNA si despiralizza e si rompono i legami a idrogeno tra le basi; i nuovi nucleotidi si uniscono mediante legami fosfodiesterici (formati tramite la catalizzazione di enzimi chiamati DNApolimerasi)a ciascun nuovo filamento in crescita.

Il filamento di stampo deve interagire con un enorme complesso proteico detto complesso di duplicazione, che catalizza le reazioni, esso si lega al DNA in corrispondenza di una sequenza di basi detta origine della duplicazione e da esso il DNA si duplica in entrambe le direzioni formando così due distinte forcelle di duplicazione.

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email