Ominide 1320 punti

I Lisosomi

Altri importanti componenti del sistema di membrane interne sono i lisosomi (dal greco lysis "scioglimento" e sôma "corpo, struttura"), organuli citoplasmatici che contengono al loro interno degli enzimi digestivi. Nei lisosomi è particolarmente evidente l'utilità della compartimentazione interna della cellula eucariote. La membrana del lisosoma, infatti, delimita un compartimento in cui gli enzimi digestivi si trovano in un ambiente acido e isolati dal resto della cellula, la quale in tal modo è protetta dalla loro azione idrolitica. I lisosomi svolgono diversi tipi di funzioni digestive. Molti protisti, per esempio, inglobano particelle di cibo all'interno di sacche citoplasmatiche dette vacuoli alimentari; i lisosomi si fondono con i vacuoli alimentari e digeriscono le particelle di cibo trasferendo poi le sostanze nutritive alla cellula. Nelle cellule animali, i lisosomi agiscono anche da centri di riciclaggio: organuli danneggiati o piccole quantità di citoplasma vengono racchiusi all'interno di una vescicola; un lisosoma si fonde quindi con la vescicola e ne digerisce il contenuto, rendendo nuovamente utilizzabili le molecole organiche. Con l'aiuto dei lisosomi, una cellula si rigenera continuamente. L'azione degli enzimi dei lisosomi è indispensabile per garantire la salute degli organismi. Per esempio, negli individui affetti dalla malattia di Tay-Sachs, un raro e gravissimo disturbo ereditario, i lisosomi sono privi di un enzima che digerisce i lipidi. Queste sostanze si accumulano nelle cellule del sistema nervoso danneggiandole e portando in breve tempo alla morte del malato.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email