La biosintesi dell’urea consente di eliminare lo ione ammonio, una specie chimica tossica
Gli animali vengono classificati in tre categorie in base alla molecola escreta:
-Ammonioetilici
-Uricoetilici
-Ureoetilici
Gli organismi ammoniotelici (pesci e animali acquatici) eliminano l’azoto direttamente come ammonio, diluendolo nell’acqua, ovvero nel luogo in cui vivono. Gli organismi uricotelici (uccelli e rettili) trasformano l’ammonio in acido urico, in questo modo i rettili possono risparmiare acqua, mentre gli uccelli rimangono leggeri per il volo.
Gli organismi ureotelici (mammiferi e anfibi) eliminano l’ammonio sotto forma di urea. La secrezione dell’urea necessita di una grande quantità d’acqua. L’ammonio prodotto dal catabolismo viene trasformato in urea e viene neutralizzato. L’urea è il principale prodotto finale del metabolismo azotato. Il processo di neutralizzazione avviene nel fegato e comporta un grande uso di energia. Questa trasformazione avviene tramite una serie ciclica di reazioni, detto ciclo dell’urea, le quali avvengono nei mitocondri e nel citosol delle cellule epatiche. Alla fine l’urea prodotta è eliminata per vie urinarie. Con le urine l’uomo elimina non solo l’urea ma anche l’acido urico, derivante dai processi catabolici che coinvolgono le basi puriniche. Quando il livello di acido urico sale a livelli elevati si parla di iperuricemia e può manifestarsi la gotta, malattia infiammatoria che colpisce articolazioni e reni.

(Le basi puriniche sono costituenti dei nucleotidi. Nella cellula, i nucleotidi hanno funzioni importanti: energetiche come l’ATP, formano parte della molecola dei coenzimi NAD e FAD (i trasportatori di elettroni nelle reazione di ossido-riduzione del catabolismo ossidativo) e sono le unità costitutive degli acidi nucleici (DNA e RNA).
Le basi puriniche sono formate da 2 anelli condensati. Sono dette “basi” perché alcuni azoti possono protonarsi (diventare H+) sottraendo H+ dalla soluzione.)

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email