Video appunto: Sindrome di Morris
Sindrome di Morris

I soggetti affetti dalla sindrome di Morris presentano però caratteri sessuali secondari femminili, ad esempio non hanno peli corporei, perché il testosterone viene trasformato in estradiolo dall’aromatasi; ciò accade normalmente anche nei maschi, ma in piccola parte, invece nei soggetti malati, essendo il testosterone inutile, viene trasformato per la maggior parte in estradiolo.
A permettere ai medici di diagnosticare questa patologia sono la mancata comparsa del ciclo mestruale e la mancanza di peli corporei.

Esiste una condizione di reversione del maschio, che consiste in un maschio con corredo XX e in una femmina con corredo XY; ciò è dovuto a un crossing over diseguale/illegittimo: normalmente nella profase I si verifica il crossing over nella regione pseudo-autosomica dei cromosomi sessuali, può però accadere che vi siano crossing over diseguali, nella regione immediatamente sottostante, dove tra i vari geni vi è anche l’SRY. Un crossing over di questo tipo è dovuto al fatto che nel genoma umano vi sono sequenze non codificanti ripetitive intersperse sia sul cromosoma X e Y, le quali possono quindi mediare il crossing over.
La conseguenza di questo crossing over è un cromosoma X con regione SRY e un cromosoma Y privo di SRY. Se uno spermatozoo dovesse presentare un corredo di questo tipo, potrebbero nascere individui con corredo XX e sembianze maschili o l’opposto.