pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Scheletro del cranio


Lo scheletro del cranio distingue in dermatocranio, splancnocranio e condrocranio. queste parti sono ben distinguibili solo nei pesci primitivi.

Condrocranio: buona parte del condrocranio deriva dalle cellule della cresta neurale. Vediamo lo sviluppo di una lucertola:

  • la notocorda si porta in avanti sotto il cervello
    nella porzione anteriore della notocorda si viene a formare la piastra basale
    una coppia di trabecole ai lati dell’ipofisi si continua in avanti dalla piastra basale per andare a formare la piastra etmoidale
    posteriormente strutture seriali fondendosi tra loro daranno l’arco occipitale
    uno o due (mammiferi) condili permettono l’articolazione del cranio con c1
    capsule olfattorie e otiche si vanno a formare rispettivamente intorno a solchi olfattori e orecchio interno, mentre le oculari intorno ai globi oculari

Negli osteitti e nei tetrapodi si assiste ad un’ossificazione del condrocranio ad eccezione del pavimento e delle capsule olfattorie.

Splancncranio: viene anche definito cranio viscerale. in questo caso vi è un’interazione tra le cellule della cresta neurale e quelle dell’endoderma della faringe. Lo splancnocranio è costituito da una serie di arcate cartilaginee o di osso di sostituzione collocati nelle pareti del faringe tra le tasche faringee.

  • agnati: i filamenti branchiali sono interni. i muscoli branchiomerici permettono il flusso dell’acqua. la regione orale e faringea ventrale è costituita da mucocartilagine.
    gnatostomi: i filamenti branchiali sono esterni alle arcate branchiali e nuovi muscoli permettono l’ingresso di un quantitativo di acqua superiore. l’alimentazione cessa di essere filtratoria. con la comparsa delle mascelle la prima arcata mandibolare si costituisce del palatoquadro sopra e della cartilagine di Merkel sotto. la seconda arcata viscerale comprende posteriormente lo iomandibolare che aiuta a sostenere le mascelle.
Dermatocranio:ha origine dalle cellule ectomesenchimali della cresta neurale. Il dermatocranio è assente nei condroitti. ricopre la superficie dorsale e laterale della testa. sovrasta il condrocranio. costituisce il palato e rimpiazza la cartilagine di Merkel.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove