Encefalo

L'encefalo é una cellula molle che pesa 1400 grammi ed ha la funzione di controllare le attività fisiologiche, ma non solo, perchè l'encefalo è responsabile della percezione, della comprensione, del pensiero, della memoria e delle emozioni. L'encefalo-così come il midollo spinale-è avvolto da 3 membrane chiamate meningi: la dura madre (parte più esterna e resistente), l'aracnoide (parte ripiena di liquido cefalorachidiano e che si trova sotto la dura madre) e la pia madre. Le membrane sono a loro volta circondate da 2 strutture scheletriche: la scatola cranica che protegge l'encefalo e la colonna vertebrale che sostiene il corpo. Nei vertebrati l'encefalo si divide in 3 parti:
-romboencefalo: struttura antica che comprende il midollo allungato (sede del controllo respiratorio e cardiaco), il ponte (sede di fibre nervose che collegano il midollo spinale al cervello) e il cervelletto (regola l'equilibrio e i movimenti muscolari);

-mesencefalo: invia al cervello gli stimoli provenienti dal sistema periferico;
-prosencefalo (comunemente detto cervello): si divide in diencefalo (si divide in talamo, formato da 2 masse ovoidali di materia grigia col compito di elaborare le informazioni provenienti dal midollo allungato, e ipotalamo formato dai neuroni che coordinano il sesso, la fame, la sete, il piacere, il dolore e la rabbia) e telencefalo (rappresenta l'80% del sistema nervoso centrale nell'uomo e ha la funzione di formare i 2 emisferi cerebrali che esternamente sono formati da uno stato di sostanza grigia chiamata corteccia cerebrale).

La corteccia cerebrale

La corteccia cerebrale è formata da 2 emisferi che si dividono (a causa della presenza di 2 solchi chiamati solco centrale o solco di Rolando e solco laterale o solco di Silvio) ciascuno in 4 lobi:
-frontale: qui ha sede la corteccia motoria che è in stretto contatto col sistema scheletrico;
-parietale: qui ha sede la corteccia sensoriale che riceve gli stimoli del tatto, del gusto, della temperatura e del dolore;
-temporale: qui ha sede la corteccia uditiva che elabora i segnali trasmessi dai neuroni sensoriali;
-occipitale: qui ha sede la corteccia visiva che permette di localizzare gli oggetti statici ed il loro movimento nel campo visivo.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email