Nicky83 di Nicky83
VIP 5230 punti

ORGANI DI SENSO

I recettori di senso poco specializzati sono: olfatto, gusto, occhio e orecchio. Questi presentano delle caratteristiche comuni: un neurone sensoriale e uno stimolo esterno specifico per ogni neurone e che non arriva da un’altro neurone. Il neurone recepisce lo stimolo a livello dendritico e si scatena un Potenziale d’Azione a livello del Cono di Emergenza. Questo Potenziale d’Azione arriva al sistema nervoso centrale ovvero, l’informazione passa ai sistemi centrali (cervello) direttamente o tramite il midollo spinale. Sembra che il cervello sia diviso in parti, ognuno per ogni senso. In risposta allo stimolo, la risposta è personale e dipende dalla rielaborazione personalizzata dell’individuo.

Nel caso specifico vi è una specializzazione soprattutto a livello dell’albero dendritico del neurone. Rispettando la sequenza: pelle, gusto/olfatto, vista /udito, vi è una progressiva migrazione del nucleo cellulare in periferia. Tranne che per la pelle, anche il soma cellulare è in periferia. Infatti, mentre per la sensazione tattile, termica e dolorifica il nucleo -i somi- è nei gangli (e quindi dentro la colonna vertebrale subito fuori dal midollo spinale), gusto, olfatto e udito vedono in periferia l’intero neurone (quindi il soma è migrato nella zona dove viene ricevuto lo stimolo. La struttura periferica dei neuroni sensoriali è diversa da senso a senso. Nella sensazione tattile, termica e dolorifica abbiamo una specializzazione nei dendriti: nella ricezione dell’olfatto, gusto e udito vi è una differenziazione dell’intero neurone.

Nell’uomo l’Olfatto è un senso poco sviluppato, ma è fondamentale nelle specie inferiori. E’ strettamente legato al Gusto. Il gusto ci permette di riconoscere i vibi che ingeriamo. É una percezione multisensoriale perchè coinvolge anche la percezione tattile e del caldo/freddo dei cibi. I recettori sensoriali gustativi sono nelle papille gustative della lingua, ovvero in depressioni nella lingua dove troviamo recettori per 4 tipi di cellule diverse, in quattro zone diverse (dolce, amaro, acido e salato).

Udito e Vista hanno una forte specializzazione periferica e sono organi complessi. La vista è formata da una catena di neuroni in serie (è unico!). Questa struttura plurineuronale (formata da neuroni sensoriali, callule bipolari e cellule gangliari) è paragonabile ad una corteccia cerebrale formata da 7 strati di cellule. La retina è fatta dalla stessa struttura dell’encefalo.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email