pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Densitometria


La densità corporea viene misurata con lo scopo di andare a calcolare la massa grassa a partire dalla densità corporea. Si basa sul principio di Archimede che afferma che un corpo immerso in un fluido riceve una spinta verticale dal basso verso l'alto, uguale per intensità al peso del volume del fluido spostato. Il paziente quindi prima viene pesato in aria e poi immerso completante in acqua. La densità è pari al rapporto tra massa e volume che a sua volta è dato dal rapporto tra la differenza delle pesate tra aria e acqua (derivante dal principio di Archimede) e la densità dell'acqua. Conoscendo questo valore si può ricavare la percentuale di massa grassa applicando l'equazione di Siri = 4,9/D -4,5.
La piridossina una volta acquisita viene enzimaticamente trasformata in piridossale, precursore della forma attiva piridossal fosfato.
Le reazioni a cui prende parte sono: transaminazione e decarbossilazione degli AA (es. da GABA a glutammato, da istamina a istidina, da serotonina a triptofano), eliminazione, sintesi lipidi, eme e ormoni steroidei, triptofano (formazione della niacina), sintesi di lipidi e neurotrasmettitori.
Lo stato di nutrizione viene valutato andando a ricercare la quantità dell'acido piridossico nelle urine che diminuisce rapidamente in seguito a scarse assunzioni con gli alimenti.
Quantità abbondanti si ritrovano nella carne e giornalmente si consiglia di assumerne circa 1,4 mg.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove