Ominide 646 punti

Proteine

La parola proteina (dal greco proteo=primo) vuol dire ‘più importante’
- hanno funzione plastica e costruttrice della cellula e dei tessuti
- favoriscono l’accrescimento
- sono utili per la produzione di enzimi, ormoni, anticorpi e di quelle sostanze che controllano i nostri caratteri ereditari.
Le sostanze proteiche derivanti dagli alimenti vengono scomposte mediante gli enzimi contenuti nel succo digestivo dello stomaco e dell’intestino tenue riducendoli ai loro componenti essenziali: gli aminoacidi.
Si conoscono 20 aminoacidi utilizzati per la sintesi proteica di cui 8 vengono definiti aminoacidi essenziali perché non sono fabbricabili dall’organismo ma devono essere introdotti preformati con le proteine del cibo.
Per assicurarsene l’apporto è necessario un regime alimentare variato, contenete proteine animali di diversa provenienza (carne, pesce, pollame, uova, latte, formaggio). In base alla loro origine, le proteine si distinguono in animali e vegetali.

Le prime si definiscono ad alto valore biologico (il valore biologico è quantitativamente proporzionale al grado di utilità di una proteina per l’organismo), le altre, contenute soprattutto nei cereali e nei legumi, sono dette a basso valore biologico. Le proteine e gli aminoacidi eccedenti il fabbisogno dell’organismo vengono trasformati in glucosio. Una dieta alimentare che risulti carente di proteine, ostacolerà il normale sviluppo fisico e mentale, mentre nell’adulto si tradurrà in una minore resistenza alla fatica.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email