Hope_ di Hope_
Ominide 461 punti

L'alcol

Si definisce bevanda alcolica qualsiasi bevanda contenente alcol etilico. Una bevanda alcolica si può ottenere tramite:
- fermentazione alcolica degli zuccheri contenuti in frutti e cereali (vino, birra);
- distillazione di:
1. bevande fermentate;
2. cereali o altri vegetali ricchi di zucchero o amido;
3. residui della produzione di bevande fermentate.
Per abuso di alcol s’intende l’assunzione di bevande alcoliche in misura tale da ubriacarsi più di una volta negli ultimi tre mesi.
Il giusto uso di questo varia a seconda di diversi fattori (sesso, corporatura ecc…), ma approssimativamente si può dire che può essere assunto, accompagnato dai pasti, in dosi quali: un bicchiere di vino da 125ml, una birra piccola o un bicchierino di superalcolico.
La situazione patologica può essere rappresentata da:

- intossicazione acuta (ubriacatura): Sintomi= l’alcol colpisce i tessuti del sistema nervoso e porta nausea, confusione mentale, perdita d’equilibrio, mancanza di coordinazione motoria, ridotta percezione sensoriale, alterazione del pensiero, vasodilatazione periferica, sonnolenza;
- intossicazione cronica: cioè un uso continuativo nel tempo, che diventa una malattia cronica con danni permanenti. Essa determina danni permanenti al sistema nervoso, danni agli organi dell’apparato digerente (gastriti, problemi all’intestino) e soprattutto danni al fegato (infiammazione del fegato=> Epatite alcolica, che con il passare del tempo può portare alla Cirrosi epatica che potrebbe evolvere in Cancro/Carcinoma epatico), danni alle arterie (infarto, ictus).
Se l’alcol viene assunto durante la gravidanza, c’è rischio che il feto abbia danni mentali, problemi di comportamento.
La prevenzione dell’alcolismo è rappresentato dal sopporto e terapia psicologica, cura medicinale. Sert.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email