Ominide 1009 punti

Le forme degli edifici vulcanici

Eruzioni centrali: Materiali eruttati da cratere centrale, attorno a cui c’e edificio vulcanico, detto cono. Crateri centrali + avventizi.
Eruzioni lineari: Magma fuoriesce da fratture allungate e strette della crosta, lava espansa su larghe superfici.
Coni di scorie: Formati da materiali piroclastici, di una sola eruzione esplosiva, hanno forti pendenze.
Vulcani a scudo Pendii dolci e grande estensione, come le Hawaii. Attività effusiva tranquilla, magmi fluidi e basaltici.
Strato vulcani: Fasi alternate esplosiva ed effusiva. Edificio formato da strati di lava solidificata e di materiali piroclastici come Vesuvio, Etna, Fujiyama.

Morfologica dei vulcani:

1) Forme costruite dall’emissione di materiali solidi o fluidi = derivanti da strati di materiali piroclastici e ignimbriti, conetti di scorie o lava = estrusione solida all’interno del cratere.

2) Forme dovute ad eventi distruttivi o di sprofondamento.
Caldere = depressioni con pareti scoscese e fondo piatto.
Diatrema = condotto vulcanico colmato da brecce magmatiche dovute a forti esplosioni interne di gas.

Le diverse modalità di eruzione

Eruzione hawaiana: Lave basaltiche molto fluide, no esplosioni e lanci piroclastici.
Eruzione stromboliana: Alternanza lava fluida e viscosa, esplosioni più o meno potenti, gas.
Eruzione vulcaniana: No colate laviche, esplosione materiali solidi, nubi nere, gas.
Eruzioni peleane: Lava viscosa ricca di gas (cupole ristagno, guglie), forti esplosioni, nubi ardenti.
ERUZIONI FREATICHE: Violente emissioni vapore (Krakatoa), a volte con brandelli magma.
ERUZIONI LINEARI: Lave basaltiche, attività effusiva (Islanda più dorsali oceaniche).
VULCANESIMO: Emissione attraverso condotti e fenditure, sia di fluidi, sia di solidi, gas e vapori, che hanno origine dal magma all’interno della crosta terrestre.

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email