Ominide 4865 punti

2001 Odissea nello spazio è uno dei grandi capolavori della storia del cinema nonchè una delle migliori opere cinematografiche dell'eccentrico regista statunitense Stanley Kubrick. Questo film uscì nel 1968 e costituì una vera e propria rivoluzione dal punto di vista stilistico e tematico: era uno dei primi film di fantascienza il quale, ambiziosamente, unisce concetti apparentemente contrastanti che, tuttavia, trovano nella loro fusione una perfetta e naturale armonia.
Le inquadrature sono lunghe e dettagliate: Kubrick vuole che lo spettatore osservi ogni elemento e che si costruisca un'esperienza cinematografica soggettiva, riflettendo sulle tematiche proposte, interrogandosi e ricercando da sè delle determinate risposte. In fondo, 2001 Odissea nello spazio fa domande ma non dà risposte assolute.
Il film è articolato in quattro parti: l'alba dell'uomo, TMA-1,Missione Giove, Giove e oltre l'infinito.
Al centro del film c'è l'uomo con tutte le sue potenzialità e capacità in costante evoluzione: dalla nascita della specie fino all'infinito, eppure, nonostante il naturale processo evolutivo, ci saranno sempre delle incognite irrisolvibili (ad esempio il significato del monolite, la cui interpretazione è soggettiva).

Partiolarmente suggestivo è il concetto di eterno ritorno nietzschano presente a conclusione dell'opera cinematogafica (anche se, più che una conclusione, ci troviamo di fronte un nuovo inizio).
In poche ore Kubrick è riuscito a rappresentare miliardi di storia del genere umano, creando un film che ha come protagonista l'uomo e la sua valorizzazione.
Il film assume, pertanto una connotazione quasi primordiale e inspiegabile tramite le parole: Kubrick ci è riuscito benissimo attraverso le immagini, accompagnate da musiche accuratamente scelte. Da notare l'accostamento insolito ma perfettamente efficace tra la musica di Strauss e la navicella spaziale: è incredibile come due elementi così apparentemente antitetici abbiano trovato una piena armonia.

Hai bisogno di aiuto in Cinema?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email