Ominide 32 punti

Caratteristiche delle stelle


Tramite lo studio della radiazione elettromagnetica e sulla base delle conoscenze della fisica moderna, oggi possiamo definire con una buona certezza molte caratteristiche delle stelle quali la grandezza, la massa, la velocità, la composizione, la temperatura, la luminosità, la distanza, la struttura, ecc.
Le stelle emettono grande energia perché al loro interno avvengono le reazioni nucleari essenzialmente di fusione. La parte della stella in cui avvengono queste reazioni è quella centrale chiamata nucleo; in questa zona la materia è costituita dalla miscela di nuclei atomici e di elettroni liberi che si muovono in modo caotico; la materia non è costituita quindi da atomi e viene definita plasma, cioè il quarto stato fisico della materia. Nel nucleo delle stelle le temperature sono altissime eavvengono le reazioni di fusione nucleare.
Andando invece nelle parti più esterne della stella le temperature diminuiscono, la materia assume la struttura atomica e lo stato fisico è quello di un gas.
La temperatura sulla superficie di una stella, cioè la parte più esterna non trasparente, varia da un minimo di 3.000 gradi centigradi ad un massimo di 60.000
In queste zone più esterne le reazioni nucleari non avvengono più, perché la temperatura è troppo bassa a differenza del nucleo dove raggiungono almeno i 10.000.000 gradi Kelvin.
Dato che sappiamo che nelle stelle gli elemnti chimici più abbondanti sono l'idrogeno e l'elio, cioègli elementi con i n°atomici più bassi possiamo anche dire che la reazione nucleare più frequente è la fusione di 4 nuclei di idrogeno per formare un nucleo di elio. In alcune stelle però avvengono altri tipi di reazioni nucleari , come ad esempio la fusione di 3 nuclei di elio per formarne uno di carbonio. In pratica tramite fusione si possono formare tutti gli elementi chimici fino al n° atomico 26, che è il ferro.
Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove